IO VOTO SÌ AL REFERENDUM SUL TAGLIO DEI PARLAMENTARI

La riduzireferendum voto sìone del numero dei deputati e dei senatori avrà effetti positivi sull’efficienza del Parlamento.

A partire da questo principio è chiaro che, al di là dei numeri, la riforma costituzionale è soprattutto una questione di qualità. Si tratta di un concetto che dovrebbe essere patrimonio di tutti ma che, alla luce di certi articoli di stampa pubblicati oggi, è bene ripetere ancora una volta.

Dovrebbe essere ovvio che la capacità di dare risposte ai cittadini non dipende esclusivamente dal numero degli eletti, non è direttamente proporzionale al numero di parlamentari, ma con 345 parlamentari in meno le Camere saranno messe in condizione di lavorare meglio e offrire risposte più rapide ai cittadini.

Inoltre, i partiti saranno obbligati a proporre sui territori candidati migliori e riconosciuti dai cittadini, evitando così di candidare “big” sconosciuti sul territorio solo perché quel determinato collegio elettorale è ritenuto “blindato”. In questo modo avremo recuperato anche qualità in parlamento e la nostra democrazia sarà ancora più forte.

FacebookTwitterGoogle+Condividi

You may also like...

Lascia una risposta